Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Ufficio competente: Ufficio Stato Civile
Responsabile: Nominativo: DOTT. BERGAMELLI FRANCESCO
  Telefono: 035814001
  Email: info@comune.bianzano.bg.it
  PEC: protocollo@comunebianzano.legalmail.it
Modalità di avvio: Istanza di parte
ISTRUTTORIA
Ufficio competente: Ufficio Stato Civile
Responsabile: Nominativo: DOTT. BERGAMELLI FRANCESCO
  Telefono: 035814001
  Email: info@comune.bianzano.bg.it
  PEC: protocollo@comunebianzano.legalmail.it
ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE
Ufficio competente: Ufficio Stato Civile
Responsabile: Nominativo: DOTT. BERGAMELLI FRANCESCO
  Telefono: 035814001
  Email: info@comune.bianzano.bg.it
  PEC: protocollo@comunebianzano.legalmail.it


 

Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

DEFINIZIONI

Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT):  dichiarazione, resa di propria spontanea volontà, da parte di un cittadino, contenente la manifestazione di volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, in previsione della eventuale futura incapacità di autodeterminarsi.

Disponente colui che sottoscrive le DAT e che può nominare un fiduciario.

Fiduciario la persona di fiducia del disponente, che ne fa le veci e lo rappresenta nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie, qualora il disponente si trovasse nell’incapacità di esprimere consapevolmente la volontà relativamente ai trattamenti proposti.
  

La presentazione delle DAT dovrà essere effettuata personalmente dal “disponente” previo appuntamento telefonico o via mail con l’ufficio dello Stato Civile.

Il “disponente” dovrà consegnare personalmente, all’ufficio dello stato civile, le DAT redatte in forma scritta, con data certa e sottoscritte con firma autografa assieme ad una “istanza di consegna” (Mod.1), esibendo un documento di identità in corso di validità.

Le DAT possono contenere la nomina di un fiduciario maggiorenne e capace, nel qual caso, l’accettazione della nomina da parte del fiduciario avverrà attraverso la sottoscrizione delle DAT o con atto successivo allegato alle DAT.
Nomina fiduciario (Mod. 2)
Accettazione della nomina (Mod. 3)
firmando entrambi detti atti innanzi all’ufficiale di stato civile, esibendo un documento di identità in corso di validità. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario viene allegata, per costituirne parte integrante, assieme alle DAT. In assenza di esplicita accettazione da parte del fiduciario, la nomina del fiduciario non produce effetti.

 La busta contenente le DAT dovrà essere consegnata aperta e verrà numerata e registrata unitamente all’istanza di consegna ed eventuali allegati

                 Sulla busta si dovranno riportare i seguenti dati identificativi:
               - la dicitura “Disposizioni Anticipate di Trattamento-DAT di _________;
               - le generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita) del disponente;
               - nome e cognome del fiduciario.

 


Riferimenti

  • Legge 22 dicembre 2017, n. 219, Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento;
  • Circolare del Ministero dell'Interno 8.2.2018, n. 1, Legge 22 dicembre 2017, n. 219, recante "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento" – Prime indicazioni operative.
  • Delibera di Giunta Comunale n. 31/2018
  • Determinazione n. 109/2018